Margareth Madè, una bellezza classica e moderna

Margareth Madè, nata nel 1982, è una delle attrici più affascinanti del panorama cinematografico italiano. Siciliana di origine, proprio come il marito Giuseppe Zeno, (col quale è in attesa del primo figlio), ha iniziato la sua carriera come modella a soli 15 anni, prendendo parte a sfilate internazionali e programmi televisivi.


Il successo, dopo anni di studi di recitazione e dizione, l’ha trovato con Giuseppe Tornatore, che l’ha fortemente voluta come protagonista del suo film Baarìa.

Margareth è di una bellezza tutta sua: un mix tra una bellezza classica e moderna, con una grande bocca carnosa e occhi verdi sempre sorridenti. Ha interpretato la Loren da giovane, con la quale condivide lo stesso taglio di occhi e la stessa classe innata.

Margareth Madè

Cresciuta con sua madre, infermiera, e con la nonna, si è ispirata a loro quando ha recitato il ruolo di Mannina in Baarìa. Donne forti, due esempi di vita. Lei è invece un esempio di caparbietà, per Baarìa ha fatto 16 provini ma non ha mai mollato. “Per lui ero troppo modella – ha raccontato parlando di Tornatore – “Proviamo a togliere la modernità, scordati tutto”. Via pinzette, creme depilatorie, piastre per capelli. Dovevo essere naturale, è quasi una liberazione. Le donne troppo artificiali non mi sono mai piaciute».

Margareth Madè

D’altra parte da ragazzina era timida, magra magra. Si sentiva diversa dalle amiche, mediterranee, formose. Si è presa la sua rivincita. Arrivata a Milano a soli 15 anni, si è subito responsabilizzata, ha scoperto il mondo. A chi le dice di essere un modello di femminilità antica risponde così: «È un gran complimento. Sono romantica. Le donne si danno subito, invece è bello quando tutto comincia, e c´è l´attesa. L´attesa ti fa sognare».

In questo articolo Margareth Madè in alcuni scatti by ROP.

Styling: Rosanna Trinchese

Hair: Roberto Rosini

PH: Amedeo M. Torello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − quattordici =